Vujadin Boskov in Paradiso

BOSKOV

di Marco Ardemagni

E vidi di Voivodina un divino:
il mister che guidò Roma, Sampdoria
e Napoli, il grande Vujadino.

Grande nella sconfitta e nella vittoria:
“Meglio se perdi un match per sei a zero
che sei per zero a uno: brutta storia

Ed il rigore è penalty davvero
se arbitro lo fischia, e vede l’asso
la strada dove il brocco un sentiero.”

Eppur non ci guardò dall’alto in basso
né si rivolse a noi con aria mesta
ma calmo, senza rallentare il passo.

“Gullit è come cervo di foresta,
e preferendo donna alla finale
di Champions con la birra e quanto resta

tu provi un sentimento eccezionale
ma non sei vero uomo, un maschio esperto”.
Da oggi il paradiso è più gioviale,

lo marcheremo a uomo, questo è certo.

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment