La banana

natascha-lusenti

 

Questa mattina mi sono svegliata, di Natascha Lusenti

29 aprile

Questa mattina mi sono svegliata e ho pensato al fumetto che ho finito di leggere qualche giorno fa. È il racconto del viaggio di lavoro di un giovane illustratore canadese che vive in Francia. Il ragazzo trascorre tre mesi nella città cinese di Shenzhen per fare la supervisione di una serie televisiva animata. Farà i conti con la solitudine e si metterà ad aspettare più di ogni altra cosa la fine di quel lavoro, come succede nelle esperienze peggiori che qualche volta ti toccano in sorte. Un giorno però visitando un mercato vede un uomo scivolare su una buccia di banana. E lui che pensava che queste cose succedessero soltanto nei film! Allora mi è venuta in mente la banana buttata su un campo di calcio spagnolo come insulto a un giocatore. Il video del calciatore brasiliano che raccoglie la banana, la sbuccia e le dà un morso prima di tirare un calcio d’angolo ha fatto il giro del mondo. E ho pensato all’unico ministro nero della storia della Repubblica italiana che consigliava a chi le tirava le banane di friggerle in padella, che sono buone e fanno bene per via del potassio. Allora mi sono fatta un sorriso che aiuta ad affrontare la giornata.

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment