Marea

di Marco Ardemagni

 

E quando il mare si ritirò,

sulla sabbia impregnata,

Claude, Fabrice e io

assieme alle solite conchiglie frantumate

e ai boli d’alga putrescenti,

trovammo sacchetti della spesa

nuovamente e sorprendentemente stracolmi di prodotti,

bigiotteria tirata a lucido dalle onde,

armi giocattolo ancora cariche

e arti di bambola insanguinati:

tutto il necessario per nuove violenze domestiche.

Riponemmo il tutto con cura in piccole scatole

che tenevamo nel baule, di fianco agli stivali da pesca

rifiutandoci di ragionarci sopra.

Così mettemmo in moto

e andammo a farci una birra

e poi una seconda

quindi arrivò del pesce e infine il calvados.

E purtroppo fu proprio allora

– appena mi ritrovai di nuovo solo –

che la marea tornò ad alzarsi.

 

scarpe-contro-la-violenza-delle-donne-638x425

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment