Alba chiama

di Marco Ardemagni   Son le cinque? Non ancora, e del sole non c’è traccia, brucio l’alba: sveglia è l’ora. Vacca boia, che vitaccia.   Siamo i primi a stare in piedi, privilegio controverso, della notte, come vedi, siamo il carico disperso.   Quando il sole poi si degna col suo fare supponente di mostrarsi […]

A noi due, Yanis

di Marco Ardemagni   Mi dirai: “tu sei geloso dentro l’anima cattivo un narciso permaloso e non sei neanche sportivo”.   Forse è vero, ma io schifo quel tuo fascino sinistro pur se in Grecia hai molto tifo e ti han fatto anche ministro.   Questo in fondo lo sopporto pur temendo dì nefasti, ma […]

Caterpillar AM

di Marco Ardemagni   In gennaio ho superato i trent’anni di lavoro, molta gente ho incontrato: ma i migliori sono loro.   Che sia un gruppo esemplare no, non è certo un segreto: vado i soci a celebrare, ma seguendo l’alfabeto.   Cinzia Poli è una fucina di battute fulminanti satanassa e birichina li sovrasta […]