Giornata mondiale del teatro

di Marco Ardemagni

 

Che si celebri il tuo giorno,

con gli auguri ti frastorno!

Ma perché ti guardi attorno?

Dico a te, e oggi ritorno.

 

Sai, teatro? Sei speciale.

Sei chimerico e reale,

sei concreto e sei virtuale,

ma perché stai messo male?

 

Ci fai ridere e sognare

e commuovere e pensare,

qualche volta addormentare,

ma il segreto è non cenare.

 

Questo è il trucco dell’attore!

Consumare a tarde ore

e anche io da spettatore

lo consiglio con vigore.

 

Anche perché è molto brutto

in teatro fare un rutto:

sia in platea in mezzo al debutto,

ma sul palco soprattutto.

 

Però il caso deprimente

è se arriva poca gente

che l’attore poi si pente

di non fare il consulente.

 

Questo mondo fa stremare

e ha paura di pagare.

Ma anche tu, datti da fare:

dai teatro, non mollare!

images

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment