Scherzo atroce

di Marco Ardemagni

 

Dalle alte nubi dell’Olimpo

un dio distante e crudele

il cui nome si è perso nei secoli

per un ischerzo atroce

nasconde agli umani

le forbicine delle unghie.

 

Egli si prende gioco di noi

occultandoci le sole funzionanti

e lasciando in bella vista

tutte le altre

vecchie, spuntate, arrugginite,

e quelle senza filo

che torcono barbaramente

le strutture semitrasparenti composte di cheratina

senza riuscire a tagliarle.

E l’inutile tronchese.

Quello si trova sempre.

 

Ma chi, ditemi,

chi non abbia dure, rigide ossa

al posto di agili, elastiche unghie

può mai preferire il tronchese alle forbicine?

 

E quando poi

rinunciando per ore

alla compagnia dei cari,

al trastullo preferito,

alla gita fuori porta,

rivoltando la casa come un calzino,

riusciamo a ritrovare le forbicine

in fondo al necessaire dimenticato

ecco che queste ci cadono dalle mani,

danneggiandosi irreparabilmente,

andando a rinfoltire la schiera

delle forbicine spuntate.

 

E da quel momento,

per i perversi uffici

di quel dio distante e crudele

staranno sempre all’intralcio

e a far brutta mostra di sé

sulla mensola del bagno.

Sulla mensola del bagno.

384

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment