Copyright Party

di Marco Ardemagni

 

Sono stati i verdi i primi

anni ottanta freschi freschi

a proporsi come mimi

degli omologhi tedeschi.

 

All’America lontana

puoi tu stesso sincerarti

prende spunto l’italiana

traduzione del Tea Party.

 

Poi fu Tsipras con Ingroia

dalla Grecia a suscitare

a sinistra un po’ di gioia

e la voglia di emulare.

 

Ora arriva insopprimibile

dalla Spagna ispirazione

è Civati con Possibile

a proporre un nuovo clone.

 

Ma c’è ancora un po’ da fare

che nel mondo son milioni

i partiti da copiare

per le prossime elezioni.

 

C’è l’Ukip in Gran Bretagna

Il Sinn Fein lassù in Irlanda

Ciudadanos sempre in Spagna

D66 in Olanda.

 

Gente, avanti, gran partiti

stanno all’estero, si sa:

sono tanti, anzi infiniti

ora chi li copierà?

 

Comments

comments

Discussion Area - Leave a Comment